2019

Riconosciuto dallo Stato Italiano il titolo di Laurea Magistrale in Scienze Religiose

29/07/2019

Dal 25 luglio scorso è entrato in vigore per tutte le Facoltà Teologiche e gli Istituti Superiori di Scienze Religiose e le altre istituzioni accademiche ecclesiastiche in Italia,  il Decreto del Presidente della Repubblica, pubblicato il 10 luglio sulla Gazzetta Ufficiale, che dà esecuzione allo scambio di Note verbali sul riconoscimento dei titoli accademici pontifici nelle discipline ecclesiastiche, seguite all’accordo tra la Repubblica Italiana e la Santa Sede del 13 febbraio scorso.

L’accordo prevede una estensione delle discipline “concordatarie” riconosciute dallo Stato italiano quale il Diritto Canonico, la Liturgia, la Spiritualità, la Missiologia e le Scienze religiose.

Si attiveranno ora, come da accordi, tavoli tecnici per definire le intese tra il Miur e la Congregazione per l’Educazione Cattolica per l’individuazione di procedure congrue per l’esecuzione del riconoscimento. Questo passo è frutto di un lungo lavoro di riforma, promosso dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica e accompagnato e sostenuto dal Comitato per gli Studi Superiori di Teologia e di Scienze Religiose e dal Servizio Nazionale della Conferenza Episcopale Italiana. E' un risultato importante soprattutto per gli Istituti Superiori di Scienze Religiose.

 

Scarica il decreto

USR Napoli, decreto di conversione rapporto di lavoro in regime part-time IdR in ruolo

29/07/2019

A seguito di richiesta di alcuni IdR in ruolo, l'USR di Napoli ha autorizzato, con decreto n.17153 del 29 luglio 2019, la conversione del rapporto di lavoro in regime part-time a.s. 2019/2020.

Scarica il decreto

USR Napoli, decreto utilizzazioni e assegnazioni provvosorie 2019-2020

29/07/2019

A seguito di Intesa raggiunta con gli Ordinari diocesani della Regione, l'USR di Napoli ha disposto, con proprio decreto n. 17155 del 29 luglio 2019, le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie a.s. 2019/2020.

Le domande di utilizzazione sono state n. 31 così, ripartite: 2 Amalfi; 2 Ariano Irpino; 2 Avellino; 3 Aversa; 1 Benevento; 12 Napoli; 3 Nola; 1 Pozzuoli; 2 Salerno; 1 Sorrento; 1 Teggiano; 1 Vallo della Lucania. Su 31 domande, 24 sono state accolte dagli Ordinari diocesani, raggiungendo l'Intesa prevista dalla normativa concordaria vigente, mentre 7 non sono state soddisfatte dagli uffici diocesani per mancanza di disponibilità sulle sedi richieste dagli IdR in ruolo.  Per quanto riguarda le assegnazioni provvisorie,invece, le domande sono state 2, entrambe accolte dalla diocesi di Avellino (1) e dalla diocesi di Cerreto (1).

Scarica il decreto

USR Napoli, graduatorie definitive IdR in ruolo a.s. 2019/2020

15/07/2019

Con Decreto n. 16282 del 15 luglio 2019, l'Ufficio Scolastico Regionale per la Campania ha pubblicato le graduatorie definitive degli IdR in ruolo, a.s. 2019/2020, al fine di individuare eventuali docenti soprannumerari sulla dotazione organica regionale, articolata per ambiti diocesani.

USR Napoli, decreto mobilità IRC a.s. 2019/2020

02/07/2019

L'Ufficio Scolastico Regionale pe la Campania ha reso noto, con decreto prot. n. 15111 del 28 giugno 2019, l'assenza di sedi disponibili nelle diocesi della Campania per i trasferimenti a.s. 2019/2020.

Scarica il file

MIUR, utilizzazioni e assegnazioni provvisorie triennio 2019-2022

26/06/2019

Con nota del 20 giugno 2019, il MIUR ha pubblicato l'ipotesi di contratto sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e ata anni scolastici 2019-2020, 2020-2021 e 2021-2022. Il contratto ha validità triennale ma le operazioni hanno cadenza annuale e dovranno sempre concludersi entro il 31 agosto. 

Per gli Insegnanti di Religione Cattolica in ruolo le domande, in formato cartaceo, dovranno essere trasmesse all'Ufficio Scolastico Regionale, per il tramite del Dirigenete Scolastico, dal 9 luglio al 20 luglio 2019.


L’ipotesi di CCNI  permetterà  agli insegnati di religione di ruolo, a domanda e sempre nell’ambito dell’insegnamento della religione, di essere:
1)    “utilizzati” in altro Istituto della propria diocesi, nello stesso grado scolastico;
2)    “utilizzati”, sempre all’interno della propria diocesi, in un diverso grado scolastico (ad es. dall’infanzia alla primaria, o dalla secondaria di I grado  alla secondaria di II grado)
3)   “utilizzati”, sempre all’interno della propria diocesi, in un diversoo settore formativo (ad es. dalla primaria alla secondaria).
 
Inoltre, i docenti interessati potranno richiedere, sempre presentando il modello UR1 o il modello UR2:
4)   Assegnazione provvisoria territoriale (fuori dalla propria diocesi).
5)   Assegnazione provvisoria professionale (sempre fuori dalla propria diocesi).
 
 
Mentre i provvedimenti di cui al punto 1 e 2 sono definitivi e non hanno bisogno di conferma, quelli ai punti 3, 4 e 5 sono provvisori e vanno eventualmente riconfermati nel successivo anno scolastico o con una domanda di Trasferimento  o con una domanda di Passaggio di ruolo.

Le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie degli insegnanti di religione cattolica sono effettuate d’Intesa tra il Direttore Regionale Generale e l’Ordinario diocesano competente.

Per il passaggio all'interno dello stesso settore formativo è necessaria l'idoneità dell'Ordinario diocesano; per il passaggio da un settore formativo ad un altro l'IdR deve aver superato entrambi i concorsi del 2004 e possedere l'idoneità dell'Ordinario diocesano. Gli IdR non scelgono la sede e sono, pertanto, "utilizzati" nelle scuole afferenti la diocesi di appartenenza.

 

 

Nuovi regolamenti di organizzazione del MIUR

19/06/2019

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 133 dell'8 giugno scorso sono stati pubblicati:
•il D.P.C.M. 4 aprile 2019, n. 47, recante “Regolamento concernente l'organizzazione del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca”;
•il D.P.C.M. 4 aprile 2019, n. 48, recante “Regolamento concernente l'organizzazione degli Uffici di diretta collaborazione del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca”.

I provvedimenti disciplinano l'organizzazione del dicastero di viale Trastevere, nella sua articolazione a livello centrale nei tre Dipartimenti:
•Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione;
•Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca;
•Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali.

e a livello periferico, negli uffici scolastici, su base regionale. Nell'ambito dei Dipartimenti sono individuati gli uffici di livello dirigenziale generale.

USR Napoli, graduatoria regionale IdR in ruolo 2019-2020

17/06/2019

Con Decreto n.14188 del 14/06/2019, l'USR di Napoli ha pubblicato la graduatoria regionale, articolata per ambiti diocesani, degli Insegnanti di Religione Cattolica in ruolo allo scopo di individuare, eventualmente, il personale in soprannumero sull'organico 2019-2020.

Avverso la predetta graduatoria è possibile presentare reclamo, entro 10 giorni dalla pubblicazione, brevi-manu all'USR di Napoli o a mezzo posta elettronica ciro.punzo@istruzione.it.

Scarica il decreto con la graduatoria regionale e fax simile per eventuale reclamo.

USR Napoli, credito scolastico 2018-2019

10/06/2019

Con nota prot.13721 del 7 giugno 2019, il Direttore dell'USR di Napoli ha ritenuto utile rammentare che, in virtù delle innovazioni intrdotte dal d.lgs n.62/2017, per l'anno scolastico 2018/2019 l'attribuzione del punteggio del credito formativo non è più prevista.

Scarica nota dell'USR

MIUR, ordinanza mobilità insegnanti religione cattolica 2019-2020

13/03/2019

Il MIUR ha pubblicato l'ordinanza ministeriale n.202 del 8 marzo 2019  concernente le norme di attuazione del contratto integrativo in materia di mobilità degli insegnanti di religione cattolica. Le domande, redatte sugli appositi modelli allegati alla presente ordinanza, devono essere indirizzate all'Ufficio Scolastico regionale della Regione di titolarità e presentate al dirigente dell'Istituzione scolastica presso la quale l'insegnante presta servizio. Scadenze: dal 12 aprile al 15 maggio 2019.

Per gli insegnanati di religione cattolica in ruolo non si dà luogo alla compilazione e pubblicazione di graduatorie di istituto ma ad una graduatoria regionale articolata per ambiti territoriali diocesani, allo scopo di individuare il personale eventualmnte in soprannumero sull'organico determinato ai sensi della legge 186/03.

Tutti gli insegnanti di religione cattolica in ruolo devono presentare la scheda per la graduatoria regionale articolata per ambiti territoriali diocesani. Si suggerisce di presentare la scheda al dirigente scolastio non oltre il 25 maggio 2019 per consentire all'Istituzione scolastica di consegnare la documentazine all'USR entro il 29 maggio.